scopri il mondo n’artigiana

Sei sicuro di avere almeno 18 anni?

Per visitare questo sito
occorre avere almeno 18 anni

Top Distribuzione S.r.l. | Tutti i diritti riservati | P.IVA 07267610637

Privacy policy | Cookie policy | emmemedia

Che cos’è una craft beer. Differenze tra birre artigianali e craft beer

In Caratteristiche della birra, Curiosità

Le birre crafty sono birre di eccellenza molto simili a quelle realizzate artigianalmente: seguono processi standardizzati, ma sono in grado di conservare perfettamente nel tempo profumi e fragranze.


Che cos’è una craft beer. Differenze tra birre artigianali e craft beer. Circa 40 anni fa la birra era classificata semplicemente in base alla sua tipologia, ad esempio Lager o Pills. C’erano tanti birrifici che producevano le birre su scala industriale con varie e specifiche peculiarità (gusto uniforme, leggere, intense e via dicendo). Nel 1980 circa, invece, negli Stati Uniti cominciarono a costruire birrifici con l’obiettivo di produrre birre differenti, dal carattere più marcato, con stili già esistenti, ma anche nuovi e mai provati.

Leggi anche: “Come si produce la birra

Cos’è la craft beer

Il termine crafty deriva dal termine americano “craft” che significa “artigianale, realizzata a mano”. Grazie al boom della birra artigianale, cominciata negli Stati Uniti verso la metà degli anni ‘2000, il numero di produttori, birrifici artigianali, birrerie, beer shop e brew firm è aumentata a dismisura. La craft beer, infatti, è nata come alternativa alla birra industriale, ma rifacendosi alla produzione tradizionale.
Per anni le birre artigianali sul mercato hanno presentato difetti produttivi che si è cercato di valorizzare con la teoria della “manualità”. Una birra si considerava artigianale se prodotta a mano, con l’ausilio di poca strumentazione e grazie alla sperimentazione del mastro birraio che valorizzava i suoi difetti esaltando il gusto delle sue creazioni, magari con l’aggiunta di frutta, canditi e altre spezie che, di fatto, coprivano il vero sapore della birra.
Da qualche anno, invece, si è sviluppato un altro filone di birrifici, che, grazie all’ausilio di automazione e tecnologie, è riuscito a smontare il concetto di birra artigianale “difettosa” a favore di un prodotto di qualità, controllato in ogni fase di produzione, che non presentasse alcun difetto né contaminazione.

Per approfondire: “Stili di classificazione e tipologie

Differenze tra birre artigianali e craft beer

N’artigiana è una via di mezzo tra le birre industriali e quelle artigianali. Delle industriali recepisce l’operatività e il processo di produzione, tranne in due fasi, ovvero la filtrazione e la pastorizzazione, che continuano a riguardare (per legge) solo il mondo industriale. E quelle artigianali perché la legge italiana afferma che una birra, per essere artigianale, non deve essere né filtrata né pastorizzata. Questi due processi, se da un lato evitano i rischi di contaminazione batterica (in quanto abbattono ad alte temperature eventuali microrganismi) vanno ad annientare anche i profumi, il gusto e gli aromi, rendendo le birre neutre.

N’artigiana, per questi motivi, ha creato quindi una birra di qualità, artigianale, ma con standard produttivi molto elevati. Il fatto che non ci sia produzione manuale e che ogni fase riguardi una macchina altamente tecnologica, è sicuramente una preziosa risorsa perché in grado di realizzare sempre lo stesso prodotto (spesso le birre artigianali non controllano la fermentazione e addirittura sono rifermentate in bottiglia, con gusti che possono essere diversi da un lotto di produzione all’altro).
Le craft beer sono da considerarsi assolutamente una valida scelta in quanto provengono da una produzione controllata, nel caso del birrificio N’Artigiana, anche sostenibile.
Va da sé che le birre artigianali costino di più di quelle industriali: a differenza delle industriali, infatti, nel caso delle birre N’Artigiana vengono utilizzati solo ed esclusivamente materie prime e prodotti locali. Il malto d’orzo ad esempio, è 100% italiano e prodotto a Melfi.
Birra artigianale non vuol dire necessariamente “estro creativo del mastro birraio”. Per N’Artigiana, oltre all’aspetto creativo e di sperimentazione del mastro birraio, essere artigiani vuol dire dar vita ad una birra di eccellenza, attraverso attenti processi produttivi che garantiscono costanza e fragranza nel tempo.

Consulta anche: “Quali sono gli ingredienti per fare la birra?

Desideri informazioni o consigli sui nostri prodotti? Allora contattaci al +39 081 75 29 376 o invia una e-mail a birrificio.art.napoletano@gmail.com.

Condividi su:

@Seguici su instagram

Top Distribuzione S.r.l. | Tutti i diritti riservati | P.IVA 07267610637

Privacy Policy | Cookie Policy | Emmemedia