scopri il mondo n’artigiana

Sei sicuro di avere almeno 18 anni?

Per visitare questo sito
occorre avere almeno 18 anni

Top Distribuzione S.r.l. | Tutti i diritti riservati | P.IVA 07267610637

Privacy policy | Cookie policy | emmemedia

Una birra fatta col sole: innovazione e sostenibilità

In Sostenibilità

Tradizione, innovazione, artigianalità e sostenibilità: questi sono gli ingredienti principali che rendono N’Artigiana una birra veracemente napoletana, alla continua ricerca dell’eccellenza.


Una birra fatta col sole: innovazione e sostenibilità. Con la nascita del primo birrificio artigianale della città di Napoli si è avverato il sogno di poter offrire un prodotto di qualità che potesse ispirarsi alle migliori eccellenze napoletane. Un prodotto 100% napoletano che potesse valorizzare il mitico connubio “pizza-birra”, la città di Napoli e l’Italia intera. Una birra prodotta con il sole di Napoli, autenticamente napoletana nel gusto e nelle sue origini, nata dalla volontà di rispettare l’ambiente e il consumatore.

 

Leggi anche: “Che cos’è una craft beer: differenze tra birre artigianali e craft beer

 

N’Artigiana, una birra dall’anima napoletana

La storia di N’Artigiana inizia nel 2019 grazie al duro lavoro di Vincenzo Caso, imprenditore partenopeo che, insieme alla sua famiglia, ha deciso di continuare a investire sul territorio, inaugurando il primo birrificio artigianale della città di Napoli. Non solo spirito imprenditoriale, ma anche grande formazione e preparazione da parte di Fabio Caso, figlio di Vincenzo, il mastro birraio nonché direttore dello stabilimento, che segue ogni processo di produzione, dalla cotta al confezionamento, prestando grande attenzione alle fasi di sterilizzazione e lavaggio dei macchinari.
Da sottolineare che si tratta del primo birrificio 4.0 in Italia, con un impianto di produzione proprio e un laboratorio interno dedicato alle analisi chimico-fisiche e microbiologiche dei prodotti. Non solo, all’interno dello stabilimento si trova anche un impianto di depurazione delle acque in ingresso e in uscita: le acque in entrata vengono trattate mediante impianti di osmosi, permettendo di abbattere la conducibilità e la durezza, eliminando eventuali contaminanti e migliorando le caratteristiche necessarie per le lavorazioni. L’intera produzione è volta a ridurre a zero il rischio di ossidazione e contaminazione delle birre e, nel completo rispetto dell’ambiente e del consumatore, gli scarti di produzione vengono trasformati in preziosa risorsa.

 

La prima birra prodotta con il Sole di Napoli

La visione sostenibile di N’Artigiana si esprime in impegno, responsabilità e valorizzazione del territorio, accompagnata sempre dalla tradizione e dall’innovazione costante. Una vera e propria dichiarazione d’amore per una città universale come Napoli. L’espressione “la prima birra prodotta con il Sole di Napoli” nasce proprio dal desidero di esprimere la più competa attenzione al rispetto dell’ambiente e del consumatore. Una birra creata grazie a un prezioso ingrediente: l’energia solare. Il birrificio, infatti, può contare su un impianto di produzione con tecnologie all’avanguardia, in grado di garantire un costante controllo della qualità durante l’intero ciclo di lavorazione e la persistenza del gusto delle birre nel tempo, preservandone le proprietà organolettiche. Vediamo ora nel dettaglio le caratteristiche della produzione ecologica del Birrificio Artigianale Napoletano:

  • energia solare: sul birrificio son stati installati pannelli solari da 150 KW/h che rendono l’intera produzione sostenibile e a impatto zero, con un’area esterna dedicata al trattamento e sanificazione delle acque reflue. L’obiettivo è di produrre in modo sostenibile con impegno e responsabilità sotto il profilo economico, sociale e ambientale, contribuendo alla realizzazione di un “futuro sostenibile” grazie alla crescita, al miglioramento e allo sviluppo;
  • riutilizzo degli scarti: durante la fase di produzione, tramite il processo di filtrazione e sparging, il malto d’orzo diventa trebbia, rilasciando le sue proprietà per la fase di bollitura, una risorsa preziosa nel settore agricolo che diventa fertilizzante per la concimazione del suolo e alimento principale per gli allevamenti zootecnici;
  • la scelta dei fusti per la birra alla spina: non i classici fusti in acciaio, ma fusti in pet, chiamati KeyKeg, che proteggono la birra dai raggi solari e conservano la fragranza del prodotto per circa 25, 30 giorni dall’inserimento dell’innesto al di sotto dell’impianto alla spina, permettendo anche di riutilizzare il pet una volta terminato il fusto, che viene poi depressurizzato;
  • materiale 100% riciclato: il birrificio seleziona solo materiali riciclati per la realizzazione del merchandising. Le carte delle birre, i biglietti da visita, penne e brochure sono infatti realizzati con carta esclusivamente riciclata.

 

La filosofia del Birrificio Artigianale Napoletano si traduce quotidianamente nella ricerca accurata delle migliori materie prime, nell’impegno e passione costante, al fine di creare e raccontare un prodotto artigianale e sostenibile, nel pieno rispetto dell’ambiente e dei consumatori.

 

Visita subito il nostro sito e scopri tutto su N’artigiana, la prima birra artigianale 100% napoletana!

 

Per approfondire: “Il ruolo dell’acqua nella birra

Condividi su:

@Seguici su instagram

Top Distribuzione S.r.l. | Tutti i diritti riservati | P.IVA 07267610637

Privacy Policy | Cookie Policy | Emmemedia